25.7.2007

 

L'Ex governatore del distretto Lions 108 Y B Sicilia Prof. Avv. Raffaele Tommasini indagato per "falso" dalla Procura di Messina

 

Prof. Avv. Raffaele Tommasini Governatore Lions del Distretto 108 Y B, all'epoca dei fatti.

Gli iscritti Lions Clubs della provincia di Ragusa e gentili consorti ed ospiti, ricorderanno la serata di sabato 22 0tt. 2006 al villaggio "Baia Samuele" di Sampieri (RG.) alla presenza del governatore Tommasini.

Presenza che avrebbe determinato l'immotivata decadenza da socio Lions dell'Avv. Biagio Spadaro, reo di averlo stoppato mentre tentava di strumentalizzare gli ignari intervenuti con la sua richiesta di solidarietà al Procuratore Fera Agostino ("NINNI" per gli amici), conseguente all'interrogazione parlamentare con cui l'On. Diliberto ne chiedeva la rimozione dalla Procura Ragusana.

Chi non ricordasse e ne avesse voglia, potrà rinfrescarsi la memoria cliccando di seguito nella home page di www.giustiziaesfatta.com sui titoli che lo riguardano.

Nel riprodurre di seguito articolo apparso il 24 luglio 2007 ne "La Gazzetta del Sud" Cronaca di Messina,

 

e nel far presente che il Prof. Tommasini ha consegnato copia del comunicato con cui lo Spadaro, in difesa del suo onore ed operato, reagiva a suddetta espulsione dal lions, all'u.p.g. delegato alle indagini dal P.M. Dott. Vincenzo Barbaro, a seguito di una della tante denunzie del Fera, con richiesta ossessiva di oscuramento di questo sito www.giustiziaesfatta.com , sarebbe interessante se gli inquirenti accertassero quanti tra i coinvolti in "concorsi a Veterinaria e LIPIN" sono soci Lions, sedi in cui comodamente incontrarsi e programmare, tra un aperitivo, un succulento pasto ed un ammazzacaffè, con la cornice delle cariche apicali militari provinciali in alta uniforme, imposta dalla presenza di qualche procuratore della Repubblica ed utili a mettere il bollo di convalida sulle serate con danze finali, com'è costume a Ragusa.

Biagio Spadaro.

Telefax: 0932-820060  —  cell.338.8388966 — posta elettronica:  passanitello@giustiziaesfatta.com