22.5.2007

Da Fotogrammi del mio tempo:

" U Zi Clementi "

Mentre sonnecchiavo davanti al

lume a petrolio e al libro di

latino, me lo vedevo compa_

rire come tra le nebbie fanta_

sma, in coppola e camicia

da notte:

" Minuzzu, figghiu miu, va

curchiti! "

M'accompagnava a letto, mi rim_

boccava amorosamante le coperte

e mi affidava ai sogni dell'ado_

lescenza.

Dalla stanza accanto stentorea

una voce, ammoniva:

"Di iuornu nun ni vuogghiu

e di notti scunciu l'uogghiu" !

 

Il prossimo fotogramma dal Titolo : A Za Lina"

Telefax: 0932-820060  —  cell.338.8388966 — posta elettronica:  gino_spadaro@yahoo.it